Bayer mira all’espansione in Cina

a cura di:

Archiviato in: in
9 Maggio 2006

Bayer AG, secondo maggiore produttore farmaceutico europeo, intende chiedere un prestito di circa 800 milioni di dollari per la realizzazione di impianti in Cina. La società tedesca progetta di spendere 1.8 miliardi di dollari nei prossimi tre anni in strutture presso Caojing, la più grande area di industrie chimiche cinese. La società sta aumentando la produzione in Cina per venire incontro alla richiesta di prodotti chimici usati soprattutto per macchine e isolanti nel settore della costruzione nella regione asiatico-pacifica. La Bayer sostiene di controllare già un quarto del mercato del policarbonato della Cina, e prevede una crescita nella richiesta globale del prodotto dell’8-10% nei prossimi anni.