I taxi neri di Londra in Cina

5 Ottobre 2006

SHANGHAI: Zhejiang Geely Holding Group, maggiore produttore privato di automobili in Cina, acquisterà il 23% dell’inglese Manganese Bronze Holdings PLC, società con sede a Coventry quotata sul listino di Londra che ha prodotto oltre 100.000 dei London Black Taxi dal 1948. Zhejiang Geely, del gruppo Geely Automobile Holdings quotato alla Borsa di Hong Kong, pagherà 14,25 milioni di dollari per l’acquisizione al prezzo di 2,50 dollari per azione, e costituirà con la partner inglese una joint venture da 100 milioni di dollari — di cui deterrà il 62,4% – per produrre veicoli a Shanghai. La joint venture fornirà alla Manganese Bronze una base manifatturiera low-cost e ne espanderà il mercato mondiale tramite il rapido accesso al mercato automobilistico in Cina, in rapida crescita. La joint venture produrrà circa 20 mila veicoli all’anno a partire dalla metà del 2008. Zhejiang Geely venderà le automobili in Asia, mentre Manganese Bronze nel resto del mondo. Secondo gli ultimi dati rivelati dalla società, nei primi sei mesi del 2006 il profitto netto di Geely è cresciuto del 187,9% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, per un totale di 29,2 milioni di HK$ – circa 3,7 milioni di dollari. Il successo è dovuto soprattutto alle sue joint venture Zhejiang Geely Holding Group e Shanghai Maple Guorun Automobile Company Limited, che hanno venduto nella prima metà di quest’anno 91.953 veicoli con un incremento del 60% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, passando da una fetta di mercato in Cina del 4,8% nel 2005 all’attuale 5%. Il gruppo punta in alto e ha in programma di immettere sul mercato 2 milioni di automobili entro il 2010. Espanderà inoltre la produzione in tutta la Cina — dove è già presente a Shanghai e nelle province Gansu, Zhejiang, Shandong e Hunan – costruendo stabilimenti anche nelle aree più remote del paese. Quest’anno Shanghai Maple Guorun Automobile Company Limited ha già accettato ordinazioni per esportare in Belgio 2000 automobili, mentre altre 2000 sono in fase di produzione. L’amministratore delegato del gruppo, Li Shufu, si augura che nel 2006 Geely riesca a esportare 20 mila veicoli, numero che dovrebbe addirittura raddoppiare nel 2007.

Marzia De Giuli

Lascia un commento





Asia Digest
Ricevi aggiornamenti a cura dei Blogger di Corriere Asia

OK Proviamo ;) 
Combattiamo lo Spam - 100% Spam Free
close-link