Industria italiana, entro 2010 34% vendite in Cina e India

a cura di:

Archiviato in: in
30 Marzo 2006

SHANGHAI: La maggior parte delle multinazionali italiane farà sempre più affidamento sulle economie in via di sviluppo, soprattutto India e Cina, in termini di vendite, approvvigionamento e produzione. Le multinazionali prevedono infatti che oltre un terzo delle loro vendite (34%) deriverà dalle economie in rapido sviluppo già entro il 2010, rispetto al 21% registrato alla fine del 2005, secondo quanto sostiene un rapporto stilato da The Boston Consulting Group. Tuttavia, le aziende ancora non riescono ad investire in maniera sufficiente ed efficace per il conseguimento degli obiettivi prefissati ed il 60% delle società stanno ancora sotto-investendo in questi mercati. Ciononostante, sempre secondo la ricerca, nei prossimi 10 anni le economie in rapido sviluppo saranno protagoniste del 40% della crescita del prodotto interno lordo mondiale. Resta ancora molto da fare per l’organizzazione strutturale e culturale delle società italiane, la maggior parte delle quali avrebbe finora investito solo il 13% delle disponibilità totali.