L’Asia orientale incontra studenti, cittadini e imprese: nuovo sostegno regionale per il territorio di Lodi

Una serie di eventi e di iniziative riguardanti l’Asia orientale saranno organizzati e offerti alle imprese, alla cittadinanza e alle scuole del lodigiano, grazie ad un progetto di Asian Studies Group , promosso e finanziato da Regione Lombardia e Provincia di Lodi, che porterà la popolazione locale a contatto con le lingue, le culture e le opportunità di business dell’estremo oriente.
Il progetto si chiama “Lodi incontra l’Asia orientale” e ha ottenuto l’approvazione, oltre che delle amministrazioni locali a tutti i livelli, anche della Camera di Commercio di Lodi e Consolato Generale del Giappone a Milano. 

L’interesse di questi partner è nato in seguito alla visione di un ambizioso programma articolato in tre parti che mira a coinvolgere nella maniera più ampia possibile la società della provincia lombarda. L’8 Febbraio, presso la sede della Provincia di Lodi, si terrà l’incontro di apertura che evidenzierà le tre anime del progetto. Stando ai dati dell’associazione organizzatrice, la parte del progetto che coinvolgerà le scuole, offrendo a tutti gli studenti delle superiori la possibilità di frequentare gratuitamente un corso di lingua Giapponese ed uno di lingua Cinese, ha avuto un successo ben al di là di ogni previsione. Le oltre 150 adesioni a questi corsi dimostrano quanto, anche nel territorio della provincia, sia avvertito il bisogno, da parte dei giovani di esplorare nuove possibilità per la propria formazione, imparando anche le lingue orientali, viste come un utile asset per una futura carriera lavorativa in ambito internazionale. Oltre alla curiosità per delle culture lontane, ma sempre più familiari, questi studenti sono stati indirizzati nella loro scelta anche dalla consapevolezza delle opportunità che possono aprirsi ad un professionista di qualunque campo che conosca le lingue parlate in due delle più grandi economie del mondo.

Di fronte a questo interesse da parte dei giovani, le imprese del territorio non staranno a guardare, potendo usufruire gratuitamente della partecipazione alla parte del progetto che è stata loro riservata: il “China Business Forum”. Questa tavola rotonda sarà un’occasione, per le aziende locali interessate a fare affari con la Cina, per conoscere le possibilità offerte da questo mercato e le modalità per sfruttarle al meglio, da parte di personale esperto sull’area, come professionisti della negoziazione, della Business Culture e della consulenza sul mercato cinese. Un’iniziativa estremamente utile, che permette di illustrare anche nelle province come Lodi, che ospitano la maggior parte delle PMI italiane, quanto sia importante conoscere le modalità di accesso a dei mercati in forte crescita come quello cinese, nei quali la competizione da parte degli investitori di tutto il mondo può essere scoraggiante per chi ignora come approcciare i clienti o i partner orientali.

Per far conoscere meglio le realtà culturali, le identità e le differenze di Giappone, Cina e Corea, il progetto prevedere anche una serie di incontri con scadenza bisettimanale aperti a tutta la cittadinanza del Lodigiano. Questi eventi saranno mirati a far chiarezza fra la popolazione, sui paesi dell’Asia orientale, spesso ancora visti come un unico blocco culturale all’interno del quale è difficile scorgere le numerose specificità che invece contiene e che sono pronte, ora, a sorprendere e coinvolgere anche i cittadini di Lodi.

In conclusione, progetti di questo tipo sono da incoraggiare per vari motivi. Innanzitutto gli enti finanziatori del progetto dimostrano lungimiranza e attenzione verso la società e l’economia del proprio territorio mettendo a disposizione strumenti adeguati ad una promozione in questi paesi. Inoltre, sembra utile sottolineare come proprio attraverso queste iniziative si possa generare un’ottima sinergia fra una popolazione meglio informata e più interessata, aziende con le giuste conoscenze nel campo della gestione dell’export e degli investimenti ed infine studenti desiderosi e di apprendere le lingue per facilitare la comunicazione. Questa sinergia faciliterebbe i contatti con l’Asia orientale, permettendo anche al territorio e non solo alle metropoli come Milano e Roma, di portare il reddito e il benessere derivante dalla crescita di questi paesi direttamente alla propria popolazione, rendendola al contempo, più consapevole.
                      

Lascia un commento





Asia Digest
Ricevi aggiornamenti a cura dei Blogger di Corriere Asia

OK Proviamo ;) 
Combattiamo lo Spam - 100% Spam Free
close-link
Join over 4000 of Your Peers!

Signup For Access To Free WordPress Tips & Resources.

For more details click on the below link.
GET IT NOW!
close-link