Riforme in vista per industria farmaceutica cinese

a cura di:

Archiviato in: in
17 Maggio 2006

L’industria farmaceutica cinese sta per assistere all’applicazione di una serie di riforme che potrebbero portare ad un taglio del 40% nel costo degli antibiotici. Non saranno risparmiati nemmeno i farmaci anti-cancro e le medicine cinesi tradizionali, riferisce la Commissione Nazionale per la Riforma e lo Sviluppo. Il Governo cinese mira a consolidare il mercato riducendo il giro di affari delle società farmaceutiche minori, nel tentativo di incentivare la produzione farmaceutica domestica in generale. Potrebbero esserci anche delle implicazioni finanziarie per società farmaceutiche quali Sino Biopharmaceutical, Guangzhou Pharmaceutical e China Shineway Pharmceutical Group.