Sinochem progetta espansione base produttiva in Africa

a cura di:

Archiviato in: in
25 Aprile 2006

Sinochem Corp., la quarta maggiore società petrolifera cinese, progetta di espandere la sua base produttiva in Africa, sostenuta dalla convinzione che i prezzi del petrolio rimarranno alti, ha riferito ieri un alto funzionario della società. La società prevede una spesa di circa 2 miliardi di dollari in progetti fuori della Cina nei prossimi 3-5 anni, dai 250 milioni di dollari degli ultimi tre anni. Sinochem, nota per le sue operazioni commerciali, si è recentemente avventurata nell’esplorazione petrolifera al di fuori della Cina, verso Africa e Sud America, spinta dalla sua ambizione di diventare una società petrolifera integrata. Sinochem ha già avviato dei progetti in Tunisia, negli Emirati Arabi e in Ecuador, e ora guarda alla Libia e ad altre nazioni africane quali la Nigeria e il Ghana. I prezzi del petrolio la scorsa settimana hanno toccato il record di 75 dollari rispetto ai 20 dollari del 2002, spinti dalla sempre maggiore richiesta in Cina e India.