Zhejiang, investimenti esteri in ribasso

a cura di:

Archiviato in: in
9 Maggio 2006

La provincia della Cina orientale dello Zhejiang, finora in pieno boom commerciale, ha visto un crollo negli FDI (investimenti esteri diretti) per la prima volta dal 1998. Secondo l’ufficio di Statistica provinciale, lo Zhejiang ha approvato l’istituzione di 662 imprese a fondo estero nel primo quadrimestre di quest’anno, per il valore di 4.7 miliardi di dollari di capitale estero, -32.2% e -31.2% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Il trimestre ha visto anche 1.3 miliardi di dollari di capitale estero investito nella provincia, -4.0%, sostiene l’ufficio. Secondo gli analisti, il crollo negli FDI nella provincia cinese orientale è dovuto sostanzialmente all’assenza di terreni e alla scarsità di rifornimenti energetici.