Parigi Rue Cail

a cura di:

parigi

A Parigi, nei pressi della Gare du Nord, c’è una zona in cui spesso petali di rosa adornano l’ingresso dei ristoranti e dalle vetrine dei negozi occhieggiano prodotti esotici come manghi verdi, foglie di banano e okra. Per strada e nei negozi si incontrano donne che indossano sari i cui colori fanno risaltare la loro carnagione dai toni olivastri. Io ho trascorso un pomeriggio in questo angolo parigino e sono stata traportata con delicata intensità nel Subcontinente Indiano, rapita dalla disponibilità delle persone, dai colori e dai profumi. Nella memoria l’effluvio della collana di fiori di gelsomino si mescola con il sapore del chai speziato sorbito in una caffetteria indiana di cui vi parlerò presto.
Ora vi invito a scostare le collane di fiori di gelsomino e a entrare anche solo per un momento attraverso alcune foto in questo piccolo mondo

allincrocio.jpg

 

Un incontro tra amici all’incrocio tra rue Cail e rue du Faubourg St-Denis
bananeverdi.jpg

Le banane verdi si possono consumare sotto forma di chips. Un aperitivo inusuale.
basmaticail.jpg

Basmati in hindi significa "regina del profumo". Ma questo lo sapevate già, vero?

cipolle.jpg

Le cipolle indiane sono più piccole e saporite di quelle che siamo abituati a usare nella cucina italiana.

indiana.jpg

Questa signora sorridente indossa un elegante sari

indianinegozio.jpg

Una famiglia intenta a fare la spesa

manghirambutan.jpg
Manghi e rambutan. Il rambutan è de tutto simile al litchi: fresco e dissetante, con una punta acida.

mangooffer.jpg

Mango lassi per tutti?

manioca.jpg
La manioca, radice della pianta della cassava è un alimento molto diffuso in Kerala.

store.jpg
In vetrina: manghi verdi, meloni indiani, foglie di banano, piccole melanzane indiane,e noci di cocco.

fruttodelpane.jpg

Il frutto dell’albero del pane è ricco di amido, il che lo rende un alimento base in molte regioni tropicali. Si mangia bollito, fritto o arrosto

 

Quartiere indiano
dintorni di rue Cail e di rue du Faubourg St-Denis
Metro La Chapelle
Parigi

 

Chiara Bellasio

Chiara Bellasio

Chiara Bellasio è comasca, food blogger, laureata in comunicazione con una tesi sul gastronomo dallo spirito pungente Grimo de la Reinier e vive a Parigi. Ora si occupa di fotografia, stilismo culinario e dello sviluppo di ricette per riviste.

Siamo a lavoro sul nuovo Corriere Asia!

Ricevi una notifica quando sarà Online
Ok voglio ricevere la notifica :) 
close-link