Economia della Malesia

  • PNL: 92.955 miliardi di dollari USA
  • PNL per ab. : 3.819 dollari USA
  • PNL variazione annua: 3,5%
  • Inflazione: 1,8 %
  • Capacità di raffinazione: 25.635.910 tonnellate
  • Popolazione attiva: 9.892.200
  • Popolazione totale: 24.530.000
  • Disoccupazione: 3,6%
  • Debito Estero: 42.927 miliardi di dollari USA
  • Aiuti dall’estero: 27 miliardi di dollari USA

Settore Primario

Tra le culture della penisola prevalgono riso, palma da olio, caffé, tabacco, cacao, canna da zucchero e i tipici frutti tropicali, ananas in particolare. È uno dei principali produttori mondiali di caucciù.

Settore Secondario

Ha notevoli giacimenti di petrolio e gas naturale, nel Sabah e Sarawak, dove opera Petronas, la società petrolifera malese. Ha molti giacimenti di stagno presso Kuala Lampur e Ipoh. Si estrae anche argento, ferro, oro, carbone e bauxite. Nell’industria le raffinerie di petrolio giocano la parte del leone. Un complesso petrolchimico importante e per la liquefazione del gas si trova presso Sarawak. Importante il comparto dell’elettronica, soprattutto semiconduttori, e la lavorazione di prodotti come tabacco e legname.

Settore Terziario

La Bank Negara Malaysia, svolge le funzioni della banca centrale. A Kuala Lampur possiede anche una borsa valori. Il paese importa soprattutto semilavorati e attrezzature, esportando per lo più apparecchiature elettroniche, petrolio, gas e legname. I suoi principali partner commerciali sono Singapore, Giappone e Stati Uniti.