Il mercato azionario in Vietnam. Con un trend positivo dal 2012 e’ un canale di investimento interessante per molti

Mentre molti esperti economici nutrono preoccupazione sulla situazione del Vietnam, gli investitori del mercato azionario sembrano ignorare la fase di crisi.

Dragon Capital Group colloca il Vietnam al terzo posto tra i mercati azionari asiatici per maggior rialzo durante il periodo recente. La crescita inaspettata è attribuita a politiche macroeconomiche positive adottate negli ultimi mesi dal governo. Gli investitori hanno riposto la loro speranza nelle analisi positive degli analisti nazionali e stranieri.

HSBC, nella propria relazione sulle economie asiatiche conferma che il prodotto interno lordo del Paese crescerà ancora al sei per cento per tutto il 2012. Allo stesso modo, un rapporto di Standard Chartered Bank evidenzia che dopo un anno di iperinflazione, i prezzi dei beni di consumo in Vietnam non subiscono più il vertiginoso aumento a cui l’economia del paese si era abituata.

Le misure di stabilizzazione introdotte dal governo hanno continuato a produrre risultati positivi nel secondo trimestre 2012. L’inflazione è scesa al 6,9% in giugno; il più basso indice
dal dicembre 2009, e il tasso di cambio VND / USD è rimasto stabile negli ultimi 16 mesi. La Banca Centrale ha annunciato nuove riserve in valuta estera per 9 miliardi di dollari, per rafforzare la fiducia nel Dong, la moneta nazionale del Vietnam. A giugno S&P ha variato il rating sul credito del paese da negativo a stabile in riconoscimento della stabilità macroeconomica riacquistata da Hanoi.

Dato il rallentamento dell’inflazione, gli analisti valutano positivamente le politiche della banca centrale in relazione alla necessità di ridurre i tassi di interesse in vigore. Queste nuove manovre finanziarie unite alle informazioni positive sulla crescita dei settori di investimento nel Paese, spingono gli esperti a valutare positivamente anche il mercato azionario del Vietnam, che attrae nuovi capitali grazie alla sua redditività. In precedenza la piazza vietnamita è stata valutata inferiore rispetto ad altri mercati azionari della regione asiatica, ma da inizio 2012 il trend della borsa locale e’ tornato positivo e il mercato azionario è un buon termometro per valutare l’andamento dell’economia domestica e le aspettative degli investitori.

Lorenzo Riccardi, Dottore Commercialista lr@gwa-asia.com – GWA

Torna su