Approvate filiali banche straniere nella Cina nord-orientale

a cura di:

Archiviato in: in
26 Maggio 2006

Sei banche straniere hanno avuto il via libera per svolgere le loro attività finanziarie nella Cina nord-orientale, riferisce la Commissione Bancaria Cinese (CBRC). Nove banche sono state autorizzate a stabilire filiali e altre sette hanno avuto l’autorizzazione a realizzare uffici di rappresentanza nella Cina nord-orientale. La Hong Kong Shanghai Banking Corporation (HSBC) e altre due banche sono state autorizzate a fare affari attraverso la valuta locale con società cinesi. La Cina, secondo gli obblighi verso l’Organizzazione Mondiale del Commercio, aprirà il suo mercato finanziario alle banche straniere entro la fine dell’anno. Le recenti approvazioni mirano a promuovere lo sviluppo della regione cinese nord-orientale, rimasta indietro nella corsa allo sviluppo del Paese rispetto alle aree costiere sud-orientali.