Asian Studies Group presenta “China Mito”, aspettando Shanghai Expo 2010

a cura di:

Archiviato in: in

2009-05-29 00:00:00

MILANO: Parlare di Cina ha significato per molti ambienti economico – istituzionali, il riconoscimento netto, soprattutto nell’ultimo decennio, dell’imporsi sullo scenario mondiale di una nuova potenza, strutturalmente consistente e politicamente discussa.

Parei positivi o negativi in scenari diversificati hanno accentuato il costituirsi di un ritorno d’immagine molto forte, tra l’altro sottolineato dalla conferma della candidatura di Pechino quale sede delle Olimpiadi del 2008.

Ecco nascere una sorta di rimando mitico sulla realtà cinese. "Parlare di Cina" diventa, soprattutto nell’occidente storicamente e politicamente definito, un argomento d’obbligo e parallelamente una riflessione che appassiona e infervora posizioni diversificate.

E’ proprio sulla Cina, intesa come Mito, che si inaugura questa settimana a Milano, un progetto fotografico e di ricerca che valorizza però, in una dimensione se vogliamo innovativa, la voce di coloro che vivono "geograficamente" nelle più immediate vicinanze e "storicamente" più nel diretto confronto con il gigante cinese.

"China Mito: Persone, Volti, Vite" è il nome del progetto di Giulio Chini, alla sua prima esposizione, voluto e presentato da Asian Studies Group, associazione di promozione sociale, specializzata nella formazione linguistica e mediazione culturale – progettuale con l’Asia Orientale.

Asian Studies Group, sviluppa la sua attività di ricerca e mediazione multidisciplinare con sede operativa su Milano, desk in Roma e staff di supporto diretto da Shanghai e Tokyo, in sinergia con strutture specializzate. Collabora con istituti scolastici, aziende e professionisti coinvolti in progetti dove mediazione linguistica, culturale e strategica si realizzano quali chiavi d’accesso fondamentali al mercato.

Il percorso fotografico "China Mito" sviluppato nella sede milanese dell’Associazione è arricchito da spunti di ricerca accademica condotti da Sara Beretta, esperta di Cina e dottoranda in antropologia della contemporaneità all’Universita degli Studi Milano Bicocca.

L’evento, sotto l’alto patrocinio della Regione Lombardia, realizza il tentativo di presentare un mosaico di impressioni spesso dirette, volte a carpire più entusiasmi e rancori che nel definire ragioni profonde e strutturali di tali opinioni.

Trattasi di un’immersione a caldo nella voce delle "genti dell’Asia", finalizzata a presentare la costruzione di una nuova opinione sul "mito cinese" alternativa e non meno importante di quella costituitasi sullo scenario europeo.

Il progetto inaugura un filone d’eventi, conferenze e riflessioni strutturate che Asian Studies Group, valorizzerà con istituzioni, centri di ricerca e partner specialistici a partire dal territorio lombardo, aprendo una parentesi di contenuto importante in vista della prossima Expo di Shanghai 2010.

Partners della prima tappa milanese, due società italiane che operano professionalmente a diretto contatto sullo scenario asiatico, Beyond International – specializzata in executive search e recruitment e Greatway Advisory – legal company operativa in Shanghai.

L’inaugurazione aperta al pubblico si terrà venerdì 29 maggio dalle ore 17.30 alle ore 22.30 presso il training center di Asian Studies Group di Milano, Via Eustachi 9 , zona Porta Venezia.

Per maggiori info asg@asianstudiesgroup.net

Siamo a lavoro sul nuovo Corriere Asia!

Ricevi una notifica quando sarà Online
Ok voglio ricevere la notifica :) 
close-link