Baidupedia: la nuova wikipedia cinese

a cura di:

Archiviato in: in
11 Maggio 2006

HONG KONG: Baidu, motore di ricerca leader in Cina, ha lanciato un’enciclopedia online creata sul modello di Wikipedia, uno dei siti di consultazione più popolari del web che è stato bloccato dai censori di Pechino.

Rispetto all’enciclopedia sviluppata da Wikipedia,"Baidupedia", il nuovo servizio della Baidu.com, è fortemente censurato per evitare di offendere il Governo cinese. Baidu ha infatti impedito agli utenti di includere all’interno della nuova enciclopedia onilne qualsiasi "valutazione negativa dell’attuale sistema nazionale", qualsiasi "attacco alle istituzioni governative" e persino quella che definisce"la promozione di una visione negativa della vita".

Il servizio che Baidu ha lanciato lo scorso mese, rivela ulteriormente quelli che sono sia i pericoli dell’operare nel mercato cinese di internet, che le opportunità create per le società locali dai divieti e blocchi imposti ultimamente dal Governo a migliaia di siti web stranieri.

La versione cinese di Wikipedia ha visto l’inserimento di oltre 67mila voci, assistendo ad una rapida crescita della sua popolarità in Cina fino a quando l’accesso al sito è stato bloccato da Pechino alla fine dello scorso anno.

Mentre il blocco imposto a Wikipedia contribuirà a spianare la strada alla diffusione di Baidupedia, il successo del nuovo servizio potrebbe invece essere minato dall’applicazione di una severa censura. Wikipedia, infatti, si basa soprattutto sulla buona volontà dei suoi utenti che lavorano per rafforzare neutralità e oggettività del sito, un approccio che ha contribuito a sviluppare un ampia gamma di contenuti. Al contrario, i contributi di Baidupedia dovranno passare attraverso un sistema di filtraggio prima di essere pubblicati online.

Baidu, che ieri ha riferito una forte crescita nei profitti per il primo quadrimestre, ha già beneficiato in passato delle limitazioni imposte alle società straniere operanti in Cina che si occupano di internet.

Ylenia Rosati

Siamo a lavoro sul nuovo Corriere Asia!

Ricevi una notifica quando sarà Online
Ok voglio ricevere la notifica :) 
close-link