Banca centrale cinese avverte rischio boom immobiliare

a cura di:

Archiviato in: in
27 Aprile 2006

La banca centrale cinese, People’s Bank of China, ha avvertito che l’industria immobiliare sta assorbendo una quantità eccessiva del capitale del Paese, attirando l’attenzione del Governo. I prezzi degli immobili continuano ad aumentare, nonostante i tentativi del Governo di stabilizzare i prezzi. Secondo fonti della banca centrale, i prestiti delle banche cinesi per il settore immobiliare hanno toccato quota 3.07 trilioni di yuan (380 miliardi di dollari) alla fine del 2005, ovvero il14.84 % di tutti i prestiti in RMB da parte degli enti finanziari cinesi, l’equivalente del 16.75% del GDP nazionale nel 2005. Il Governo è preoccupato dal fenomeno immobiliare che a Hong Kong e in Giappone ha causato in passato effetti disastrosi sull’economia.

Siamo a lavoro sul nuovo Corriere Asia!

Ricevi una notifica quando sarà Online
Ok voglio ricevere la notifica :) 
close-link