Banca cinese cerca investitori stranieri

5 Maggio 2006

La Banca Commerciale di Shenzhen offrirà agli investitori stranieri la rara opportunità di partecipare all’assorbimento di una banca cinese in una mossa che potrebbe riaccendere il dibattito sulla proprietà straniera delle istituzioni finanziarie nel Paese. Fonti vincine alla società affermano che la banca, localizzata nel sud di Shenzhen, avrebbe intenzione di vendere una quota del 60% al consorzio sino-estero per circa 500 milioni di dollari nel tentativo di ottenere maggiore capitale.