Banca indiana guarda all’Asia, Medio Oriente in espansione

a cura di:

Archiviato in: in
21 Marzo 2006

NEW DELHI: Kotak Mahindra Bank progetta di espandersi in Asia Orientale e nel Medio Oriente mirando a costruire una presenza internazionale, dopo aver comprato Goldman Sachs da un paio di joint venture la scorsa settimana. Kotak Mohindra ha detto la scorsa settimana che pagherà 3.33 miliardi di rupie (581.41 milioni di dollari) per acquistare il 25 per cento degli interessi della Goldman presso le sue banche di investimento, ponendo così fine alla loro alleanza durata ben 10 anni. Kotak è già presente negli Stati Uniti, Gran Bretagna, Dubai e Mauritius. Il Governo indiano prevede una crescita economica annuale superiore al 7 per cento, con un conseguente aumento nella richiesta di prodotti e servizi in un Paese di 1.1 miliardi di persone. Ciò permetterà alle banche indiane, come la Kotak appunto, di concedere più prestiti alle società, aiutarle a vendere azioni e fornire servizi di gestione a investitori locali e stranieri.

Ylenia Rosati

Siamo a lavoro sul nuovo Corriere Asia!

Ricevi una notifica quando sarà Online
Ok voglio ricevere la notifica :) 
close-link