Borsa di Seoul: performance da record

a cura di:

Archiviato in: in
29 Maggio 2007

SEOUL: Previsioni positive per la settimana appena iniziata e addirittura entusiastiche per l’orizzonte di breve periodo e il +0,81 che fa registrare Seoul oggi ne è la conferma. Favorita dai bassi tassi d’interessi che tengono alta la liquidità e trainata dalla domanda interna e dalla continua espansione delle esportazioni, la crescita economica coreana spinge ormai gli analisti a prevedere per il KOSPI il raggiungimento dei 1.850 punti entro la fine di Giugno.

Partita col piede giusto la settimana scorsa per la borsa di Seoul (+0,99%), come per le principali borse di Asia e Pacifico rianimate dal dato sulla fiducia dei consumatori Usa diffuso venerdì scorso, che ha riacceso i riflettori sui titoli dei grandi esportatori facendo segnare un nuova record per il KOSPI a 1.642 punti.

Cantieristica navale e comparto automobilistico sugli scudi: su tutti Hyundai Heavy Industries e Samsung Heavy Industries balzate del 7.6 e 7.2% rispettivamente. Molto bene anche Hyundai Motors(+4,4%), favorita anche dalle raccomandazioni delle banche d’affari, mentre la controllata Kia Motors (+5,8%) ha fatto il botto, grazie al successo riconosciuto dagli analisti finanziari per l’impianto in Slovacchia.

Leggera Inversione di rotta del sentiment già da Martedì che ha visto i mercati asiatici innervositi dal calo di Wall Street, dopo che i dati americani sul mercato immobiliare hanno allontanato l’idea che la Federal Reserve possa tagliare i tassi di interesse quest’anno, mentre il petrolio rimane sopra quota 71 dollari sui timori di difficoltà dell’offerta da Iran e Nigeria.

Seoul in negativo con le società di telecomunicazioni (SK Telecom e KTF, entrambe a -1,9%) e del settore elettronico, come Samsung Electronics e LG-Philips, sotto pressione dopo che ieri l’americana Dell ha svelato il suo piano di vendere computer attraverso la catena della grande distribuzione Wal Mart. Positive invece le Blue Chips (i titoli a maggiore capitalizzazione) e i grandi costruttori dell’edilizia come Daewoo Engineering & Construction, a +5.8% e Hyundai Engineering & Construction, che guadagna il 4.3%. Seduta abbastanza fiacca quella di Mercoledì che, nonostante ciò, consente a Seoul di registrare un +0.2% che significa ancora un nuovo record a 1,646.59.

Giovedì la chiusura della Borsa di Seoul trova anche il calendario ad essa favorevole. La festività della nascita di Budda coincide con l’avvertimento dell’ex presidente della Fed Alain Greenspan, secondo cui il mercato azionario cinese si troverà a scontare «una drammatica correzione», contribuisce alla seduta negativa delle Borse asiatiche, la prima dopo tre sedute positive. L’indice Morgan Stanley Capital International per l’area dell’Asia-Pacifico è infatti arretrato dello 0,3%.

Leggermente negativa la seduta di Venerdì 25 a -0.1%, secondo alcuni analisti gli investitori hanno preferito chiudere le posizioni e incassare i rialzi delle scorse sedute in vista del lungo week end che vedrà Wall Street chiusa lunedì, insieme a diversi mercati europei. Da notare le ottime performance dei titoli farmaceutici: Seoul Pharma +10.6%, Cho-A Pharm +7.6%, Choongang Vaccine Lab +4.1% e Dong-A Pharmaceutical +1.2%.

Angelo Toscano