Capodanno cinese, 42 morti

26 Febbraio 2007

PECHINO: Quarantadue persone sono state uccise dai fuochi d’artificio sparati nel corso della settimana del Capodanno cinese. L’anno scorso avevano perso la vita in tutto sessantatre persone. Solo a Pechino, sono rimasti feriti 663 cittadini. Solo da due anni la Cina ha abolito il divieto di sparare fuochi d’artificio imposto dodici anni fa. Secondo la tradizione cinese, i fuochi sparati nei giorni del Capodanno metterebbero in fuga gli spiriti maligni.