Cina, aumenta l’importanza dei porti fluviali

29 Maggio 2006

Scommettendo sulla crescente importanza dei porti fluviali che supereranno quelli oceanici, Sinotrans progetta di investire 249 milioni di dollari per rinnovare i porti fluviali e le strutture logistiche nell’area del Fiume delle Perle. Sinotrans è il principale operatore di terminal fluviali nell’area. La mossa sarebbe ispirata dalle società manifatturiere, molte delle quali stanno guardando sempre più alle zone interne e occidentali del Paese per la mancanza di elettricità e manodopera nei centri produttivi tradizionali. Sinotrans prevede una crescita del 40% nella produzione presso alcuni terminal fluviali nei prossimi 15 anni.

ti è piaciuto questo contenuto?