Cina, boom industrie per componenti auto

1 Agosto 2006

Le società automobilistiche multinazionali vedono la possibilità di ridurre i costi grazie all’industria cinese per le componenti auto. Le imprese cinesi, da poco considerate ancora inferiori nella produzione di parti e componenti auto, stanno ora vivendo un grande successo: circa 70 dei 100 maggiori fornitori di componenti auto hanno puntato sulla Cina per espandere il loro business. La Cina conta oggi 5,000 imprese produttrici di componenti auto, ciascuna con vendite annuali di più di 5 milioni di yuan (627,000 dollari). Il numero di aziende straniere produttrici di componenti auto è arrivato a 1,200. A parte i costi di produzione, le misure amministrative attuate a ottobre, riguardanti l’importazione di componenti auto, hanno dato maggiore spinta all’industria. I provvedimenti stabiliscono che una tariffa uguale a quella per l’intero veicolo venga applicata a quelle vetture composte per oltre il 60% di componenti auto importate.