Cina conferma 18esimo caso umano aviaria

a cura di:

Archiviato in: in
28 Aprile 2006

SHANGHAI: Una bambina di 8 anni è stata infettata con il virus mortale H5N1 dell’aviaria, ha riferito ieri l’agenzia ufficiale Nuova Cina, portando a quota 8 il numero complessivo di casi umani confermati nel Paese.

La ragazza, proveniente dalla provincia cinese sud-occidentale del Sichuan, è ora ricoverata in un ospedale locale, riferisce il ministero della Salute.

Il caso è stato confermato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).

"Ha sviluppato segni di febbre e polmonite il 16 aprile scorso. Ora è ricoverata", ha dichiarato l’OMS ieri.

Le autorità sanitarie locali hanno messo tutti coloro che erano in stretto contatto con la paziente sotto stretta osservazione medica, ma nessuno di loro finora ha mostrato sintomi particolari.

La ragazza avrebbe contratto il virus in seguito a dei decessi del pollame nella sua casa, riferisce l’agenzia Nuova Cina.

Ylenia Rosati

Siamo a lavoro sul nuovo Corriere Asia!

Ricevi una notifica quando sarà Online
Ok voglio ricevere la notifica :) 
close-link