Cina, continuano le tragedie nelle miniere

a cura di:

Archiviato in: in
22 Febbraio 2006

Il 20 Febbraio nella città di Hanzhong, nella regione dello Shanxi, una nuova esplosione della miniera di carbone di Shuimogou ha causato la morte di 2 minatori, bloccandone sotto terra altri 5.

L’esplosione è avvenuta alle 11 della mattina per cause ancora ignote. Il Ministero della Giustizia e la Polizia locale hanno già avviato le indagini sul caso, mentre i 5 minatori intrappolati sono stati strappati alla morte e sono attualmente in cura presso l’ospedale locale.

La Cina è il maggiore produttore di carbone al mondo ed è il Paese con il più alto tasso di gravi incidenti nelle miniere: in media 10mila operai ogni anno muoiono negli impianti di estrazione.

Attualmente in Cina ci sono 28.000 miniere, di cui 24.000 di piccole dimensioni in cui lavorano operai, spesso privi di preparazione professionale e di protezioni.