Cina, Corea: no ad esercitazioni navali

a cura di:

Archiviato in: in
29 Maggio 2006

PECHINO: Cina e Corea del Sud hanno rinunciato a partecipare alle esercitazioni per la sicurezza navale, iniziate sabato, che hanno visto la presenza di Giappone, America, Canada e Russia. Sebbene i funzionari giapponesi si siano rifiutati di fornire spiegazioni per la revoca, la Corea del Sud ha riferito di aver preferito non partecipare per evitare di innervosire la Corea del Nord, le cui ambizioni nucleari rappresentano la maggiore fonte di preoccupazione per la regione.

Uno degli scenari previsti per gli esercizi sarà la caccia ad una nave sospetta da Shanghai a Vladivostock, attraverso il Mar cinese orientale e il Mar del Giappone. Le manovre mirano a migliorare le capacità di inseguimento delle navi, la trasmissione di informazioni tra le nazioni partecipanti e le ispezioni delle navi sospette.

I funzionari del Governo giapponese hanno negato che le recenti "fredde" relazioni dell’Arcipelago con i suoi vicini abbiano determinato la decisione dei due Paesi a non partecipare.

Cina e Corea del Sud prevedono di unirsi alle manovre durante la seconda fase.

Ylenia Rosati

Siamo a lavoro sul nuovo Corriere Asia!

Ricevi una notifica quando sarà Online
Ok voglio ricevere la notifica :) 
close-link