Cina, crescita inattesa nel settore dei software

a cura di:

Archiviato in: in
2 Giugno 2006

L’industria cinese dei software prevede di mantenere un tasso di crescita annuale del 30% dal 2006 al 2010, per il valore di 1.3 trilioni di yuan (162.5 miliardi di dollari). Le esportazioni di software raggiungeranno quota 12.5 miliardi di dollari entro il 2010, il triplo di quanto registrato nel 2005, 3.59 miliardi di dollari. "Dal 2006 al 2010 concentreremo la nostra attenzione soprattutto sull’industria dei software, il cuore dell’industria della tecnologia informatica IT nonché un settore cruciale per lo sviluppo del Paese e della sua capacità innovativa", ha dichiarato Ding Wenwu, direttore del dipartimento di tecnologia ed elettronica presso il ministero dell’Industria Informatica (MII). Nel 2005, il volume dell’industria cinese dei software ammontava a 390 miliardi di yuan (48,75 miliardi di dollari), rispetto ai 44.05 miliardi di yuan (5.5 miliardi dollari) del 2000. Tuttavia, è ancora grande il divario che separa l’industria informatica cinese da quella dei Paesi sviluppati. Ciononostante, la globalizzazione del settore dell’IT sta creando delle interessanti opportunità per l’industria del software in Cina.Nel 2005, la Cina possedeva 900mila impiegati presso l’industria dell’IT, una cifra destinata a crescere fino a 2.5 milioni nei prossimi 5 anni. In base ad una lista che riporta i nomi delle 100 maggiori società di software cinesi, 4 hanno raggiunto dei profitti di oltre 5 miliardi di yuan (625 milioni di dollari): Huawei, Haier, ZTE e UTStarcom.

Siamo a lavoro sul nuovo Corriere Asia!

Ricevi una notifica quando sarà Online
Ok voglio ricevere la notifica :) 
close-link