Cina critica Israele per morte osservatori Onu

a cura di:

Archiviato in: in
26 Luglio 2006

PECHINO: La Cina ieri ha "condannato severamente" un bombardamento di Israele nel Libano meridionale che ha ucciso 4 osservatori Onu, incluso un cinese, e ha chiesto di avviare subito un’inchiesta sull’accaduto.

L’ambasciatore cinese alle Nazioni Unite, Wang Guangya, ha spinto Israele a prendere delle misure per garantire la sicurezza del personale di pace sul posto. Il ministro degli Esteri, Li Zhaoxing, che sta presiedendo ad un Forum Regionale in Malesia, ha dichiarato che deve essere ripristinata la stabilità nel Medio Oriente.

"Dovremmo tutti aumentare i nostri sforzi nel cercare di fermare il conflitto e riportare la pace nel Medio Oriente il più presto possibile", ha riferito Li Zhaoxing ai giornalisti.

L’assistente del ministro degli Esteri, Zhai Jun ha convocato ieri mattina l’ambasciatore israeliano Yehoyada Haim "per delle proteste solenni" e per un’indagine accurata, riferisce in una nota il ministero degli Esteri sul suo sito web.

Ylenia Rosati

Siamo a lavoro sul nuovo Corriere Asia!

Ricevi una notifica quando sarà Online
Ok voglio ricevere la notifica :) 
close-link