Cina impone limiti a buyer stranieri

25 Luglio 2006

La Cina ha annunciato lunedì delle leggi per limitare l’investimento immobiliare straniero. In base ai nuovi regolamenti, gli stranieri affronteranno "limitazioni negli acquisti di proprietà residenziali", e i costruttori dovranno cercare di investire più denaro proprio nei progetti per ridurre i pesanti prestiti. Le leggi mirano a migliorare l’efficacia degli investimenti stranieri. I nuovi regolamenti sono simili ad una bozza pubblicata questo mese, ma aggiungono che "gli stranieri devono aver lavorato e studiato in Cina per almeno un anno per essere eleggibili per l’acquisto di una casa". Il Governo ha detto la scorsa settimana che il numero dei nuovi progetti edilizi è salito del 22.2% nella prima metà dell’anno, portando a +11.3% la crescita economica nel secondo quadrimestre, il tasso più alto in un decennio. L’investimento estero nel settore immobiliare è cresciuto del 27.9% nei primi sei mesi dell’anno.

0/5 (0 Reviews)

ti è piaciuto questo contenuto?

esprimi il tuo giudizio

0/5 (0 Reviews)