Cina, Iran, Arabia Saudita, America: maggior numero di esecuzioni nel 2005

20 Aprile 2006

HONG KONG: Cina, Iran, Arabia Saudita e Stati Uniti sono tra i Paesi ad aver effettuato il maggior numero di esecuzioni nel 2005, riferisce Amnesty International in un nuovo rapporto che illustra i dati sull’uso della pena di morte.

Secondo il gruppo per la difesa dei diritti umani, questi quattro Paesi avrebbero condotto il 94% circa delle 2,148 esecuzioni registrate nel 2005 in 22 paesi.

Di queste 1,770 sono avvenute in Cina – anche se Amnesty sospetta che il numero sia maggiore di quanto dichiarato — 94 in Iran, 86 in Arabia Saudita e 60 negli States.

Tra questi l’Iran è l’unico Paese ad aver effettuato esecuzioni di minorenni nel 2005.

Nel 1977 erano solo 16 Paesi ad aver abolito la pena di morte per tutti i crimini, mentre nel 2005 questa cifra è salita a 86.

Ylenia Rosati