Cina: l’incognita del sistema sanitario

a cura di:

Archiviato in: in
25 Maggio 2006

PECHINO: Un nuovo studio mette in luce gli insuccessi del sistema sanitario cinese e le responsabilità del Governo che dovrebbe assumere un più diretto controllo invece di affidarsi alle forze del mercato.

Il "Manuale verde sulla salute", questo il nome dello studio incentrato sull’esplorazione dei problemi dell’attuale sistema sanitario cinese, è stato pubblicato il 22 maggio.

Lo scorso luglio, uno studio sulla riforma del sistema sanitario cinese condotto dal Centro per la ricerca e lo sviluppo presso il Consiglio di Stato e dall’Organizzazione mondiale della sanità, ha definito la riforma del sistema sanitario cinese un vero e proprio "fallimento". Tuttavia, secondo alcuni esperti, la transizione del Colosso asiatico da un’economia pianificata ad un’economia di mercato sarebbe una delle principali cause dei problemi del sistema sanitario nazionale, come per esempio una crescente disuguaglianza nell’accesso ai servizi sanitari nonché i fondi insufficienti forniti dal Governo.

"In Cina il sistema sanitario è come un campo sportivo senza un arbitro", troviamo scritto nel manuale, "anzi per essere più chiari, è come un campo sportivo con un giudice non qualificato e irresponsabile."

Prima di tutto, non ci sono "medici di famiglia" in Cina, il che significa che ai pazienti spesso mancano le informazioni basilari sui servizi sanitari messi a loro disposizione. Non c’è nemmeno un "sistema di leggi sulla sanità" che protegga i diritti dei pazienti, e tanto meno "un sistema amministrativo sanitario", che agisca come ‘sentinella’ delle spese sanitarie in Cina. Inoltre, gli obblighi degli ospedali pubblici non sono definiti chiaramente.

La maggioranza dei servizi e dei prodotti attualmente forniti dal sistema sanitario cinese sono infatti servizi pubblici, ovvero sotto diretta responsabilità del Governo, che però non ha mai dimostrato di aver svolto un ruolo decisivo nella gestione e riforma del sistema.

Il "Manuale verde sulla sanità"sottolinea anche l’imbarazzo causato dalla riforma del sistema sanitario negli scorsi dieci anni: pazienti che evitavano cure mediche perché i costi erano troppo alti, strutture mediche sempre più lussuose e medicine super costose da cui gli ospedali ricavavano gran parte dei loro profitti.

Quello che gli esperti si augurano è che almeno questo manuale possa servire ad aprire gli occhi alla popolazione sulla realtà sanitaria in Cina.

.

Ylenia Rosati

Siamo a lavoro sul nuovo Corriere Asia!

Ricevi una notifica quando sarà Online
Ok voglio ricevere la notifica :) 
close-link