Cina-Palestina: ministro degli Esteri in visita in Cina a fine maggio

17 Maggio 2006

PECHINO: Mahmoud Zahar, il nuovo capo della diplomazia palestinese nominato da Hamas, è stato invitato in Cina per una riunione del Forum di cooperazione sino-araba a fine maggio, ha riferito oggi un responsabile del ministero cinese degli affari Esteri.

La seconda riunione ministeriale del Forum di cooperazione sino-araba si terrà a Pechino il 31 maggio e il 1 giugno, e vedrà la partecipazione della Cina e dei Paesi arabi, così come il Segretario della Lega araba.

La Cina sarà il secondo Paese membro permanente del Consiglio di Sicurezza dell’Onu, dopo la Russia, a ricevere una delegazione di Hamas, mentre l’Occidente e Israele stanno cercando di isolare la formazione palestinese al potere, accusata di terrorismo.

Dei responsabili del Governo Hamas, boicottato dagli occidentali, erano stati in visita a Mosca a marzo su invito del presidente russo Vladimir Poutin, la cui iniziativa aveva indignato Israele e suscitato delle forti riserve a Washington.

Zahar aveva dichiarato il mese scorso che avrebbe effettuato una visita in Cina nel mese di maggio, nel quadro di un tour diplomatico nell’Asia Orientale.

Ylenia Rosati