Cina progetta treni di lusso per il Tetto del Mondo

a cura di:

Archiviato in: in
18 Maggio 2006

PECHINO: Da oggi un biglietto per il Tibet costerà mille dollari al giorno, ma almeno si potrà cantare lungo il tragitto.

Treni di lusso per il Tetto del mondo, questa la nuova offerta che la Cina ha intenzione di proporre in occasione dell’apertura della nuova ferrovia verso il Tibet prevista per luglio.

I treni a 5 stelle, pensati soprattutto per una clientela straniera, saranno dotati di docce, e vedranno l’organizzazione di spettacoli, danze popolari e di quello che in Cina è considerato il simbolo per eccellenza del divertimento: il karaoke.

I treni saranno così di lusso che sarà consentito il trasporto solo di un centinaio di passeggeri. A causa del’altitudine durante il percorso i bagagli saranno posti in vagoni sponsorizzati come negli aerei.

Si prevede che la durata del viaggio da Pechino a Lhasa sarà di 48 ore.

La Cina spera che la ferrovia possa contribuire allo sviluppo di una delle regioni più povere e remote del Paese, tuttavia gli attivisti per i diritti umani tibetani temono che l’unico effetto del progetto sarà un’ondata di migranti cinesi e già una parte della poplazione locale ha comicniato a boicottare il progetto.

Poichè la ferrovia passerà attraverso fragili ecosistemi, la Cina ha promesso che sarà realizzata nel massimo rispetto dell’ambiente.

Mentre i treni di lusso costeranno ai passeggeri molto di più di un normale biglietto, saranno comunque più economici dei viaggi extra-lusso offerti allo stesso tempo dal Governo tibetano.

Costeranno 12 mila dollari a posto, incluso un tour personalizzato della residenza tradizionale del Dalai Lama, il Potala.

Ylenia Rosati

Siamo a lavoro sul nuovo Corriere Asia!

Ricevi una notifica quando sarà Online
Ok voglio ricevere la notifica :) 
close-link