Cina: San Valentino, boom della chirurgia plastica

13 Febbraio 2006

Rifarsi il naso insieme, e magari con la stessa forma. Questo sarebbe, secondo il quotidiano "China Daily", il nuovo modo di festeggiare la ricorrenza di San Valentino scelto da molte coppie cinesi quest’anno. Il quotidiano afferma che le cliniche di chirurgia plastica hanno registrato un boom di richieste in occasione della Festa degli Innamorati, che si celebra domani. In una delle più note cliniche di Shanghai tre coppie hanno chiesto di aver dei nasi simili. "L’ ho suggerito io al mio fidanzato, penso che possa creare tra di noi un legame speciale", sottolinea Liu Yan, una giovane di 24 anni. Le due operazioni sarebbero costate più di 10mila yuan (1.000 euro). Li uChunlong, direttore della clinica di chirurgia estetica più famosa di Shanghai, ha riferito che dai primi di febbraio un aumento del 30 per cento delle operazioni di questo tipo. "Moltissime delle nostre pazienti ci hanno confidato che la loro operazione era il regalo di San Valentino dei mariti o fidanzati. Sebbene sia stata illegale in Cina fino al 1980, la chirurgia plastica ora rappresenta un business multi miliardario anche grazie alla pubblicità e ai programmi televisivi come "Cenerentola" che in premio offre un’operazione.

0/5 (0 Reviews)

ti è piaciuto questo contenuto?

esprimi il tuo giudizio

0/5 (0 Reviews)