Cina, scandalo dei chip danneggia spinta high-tech del Paese

a cura di:

Archiviato in: in
15 Maggio 2006

HONG KONG: L’establishment scientifico cinese è stato duramente scosso dal licenziamento di un giovane scienziato, nonché preside di una delle più importanti università cinesi, la Shanghai Jiaotong Univeristy, con l’accusa di frode.

Chen Jin era diventato famoso come ‘eroe high-tech nazionale’ per l’invenzione del primo computer chip a segnali digitali ‘made in Cina’.

L’invenzione del giovane professore era stata inizialmente salutata come una vera e propria pietra miliare nell’industria tecnologica cinese che aveva reso Chen uno dei più brillanti scienziati cinesi.

Poche persone hanno simboleggiato la crescita dell’elite scientifica cinese come Chen, un giovane scienziato pieno di carisma che dopo aver lavorato per una multinazionale ha deciso di tornare in patria.

I giornali cinesi celebrarono allora la scoperta di "Hanxin", il nuovo chip cinese, come la "breccia" che avrebbe posto fine alla dominazione straniera dell’industria informatica.

Lo scandalo coincide con gli sforzi del Governo cinese di elevare il settore ‘high-tech a nuovo modello dello sviluppo economico del Paese, che finora si è affidato ad una tecnologia d’importazione.

La rivelazione della frode ha messo in una situazione imbarazzante non solo Chen e l’università di Jiaotong, ma l’intero Paese. La Cina sta infatti facendo di tutto per richiamare dall’estero scienziati di talento, nella speranza di creare dei prestigiosi centri di ricerca e tecnologia in Cina.

Non più soddisfatta di essere considerata un’industria low-cost, la Cina sta tentando disperatamente di mostrare di saper competere anche come potenza scientifica e tecnologica.

Il Gigante asiatico ha effettuato la sua prima missione spaziale tre anni fa, sta costruendo i suoi parchi high-tech e ha da poco lanciato la tecnologia di telefonia mobile 3G. Inoltre, Shanghai si sta muovendo per trasformarsi nel centro per eccellenza di microchip elettronici.

Siamo a lavoro sul nuovo Corriere Asia!

Ricevi una notifica quando sarà Online
Ok voglio ricevere la notifica :) 
close-link