Cina-Vaticano: colloqui in corso su normalizzazione rapporti

3 Aprile 2006

PECHINO: La Cina oggi ha confermato che sono in corso colloqui col Vaticano, e ha rivelato che la normalizzazione delle relazioni potrebbe essere vicina. Il direttore dell’ ufficio per gli Affari Religiosi, Ye Xiaowen, in un’intervista col quotidiano China Daily, ha chiarito che "è difficile prevedere i tempi della normalizzazione". Ye, principale responsabile della politica religiosa del Partito Comunista Cinese, insiste sul fatto che il Vaticano deve accettare le due condizioni poste da Pechino, ovvero la rottura della relazioni diplomatiche con Taiwan e la non interferenza negli affari interni della Cina. Secondo degli osservatori, seppure non si siano aggiunti elementi nuovi, l’ammissione della ripresa dei contatti e la pubblicazione delle dichiarazioni di Ye possono essere letti come importanti segnali nei rapporti Cina-Vaticano. Nella stessa intervista, inoltre, Ye accenna per la prima alla possibilità che Pechino acconsenta a una visita del Dalai Lama, il leader tibetano che vive in esilio dal 1959. Il viaggio in Cina e in Tibet del Dalai Lama era già stato argomento di discussione in febbraio durante i colloqui tra le due parti, riferisce il China Daily.

Ylenia Rosati