CITIC e China Netcom lanciano offerta per PCCW

3 Luglio 2006

Le società statali CITIC Group e China Netcom Group stanno progettando di fare un’offerta congiunta per l’acquisto dell’unità di linea fissa (e di telefonia mobile) della PCCW, società di telecomunicazioni di Hong Kong, preoccupate di possibili "corteggiatori" stranieri, riferisce oggi il Wen Weipo. PCCW è stata già corteggiata dall’australiana Macquarie Bank Ltd e dall’americana TPG Newbridge. China Netcom, che possiede una quota del 20% presso PCCW, aveva già espresso i suoi timori che la società telefonica di Hong Kong finisse in mani straniere. L’offerta congiunta CITIC-China Netcom sarà finanziata da prestiti, e le due società hanno riferito che delle discussioni con delle banche europee sono già in corso.