Confindustria prepara lo sbarco a Chongqing

a cura di:

Archiviato in: in
24 Luglio 2008

ROMA: nvitare ufficialmente gli industriali italiani in Cina e sondare il terreno

per nuove alleanze strategiche. Questi gli obiettivi della missione

organizzata da Confindustria e Abi in collaborazione con Go West China,

primo gruppo italiano di consulenza strategica e di mercato presente a

Chongqing che con l’occasione riceverà il riconoscimento come primo partner

italiano dell’Ufficio Cooperazione Internazionale di Chongqing.

Ad accogliere la delegazione composta da 70 imprenditori e funzionari

orientali, il 28 luglio in viale dell’Astronomia a Roma, ci saranno il

Presidente delle Piccole imprese e il Direttore degli affari internazionali

di Confindustria, rispettivamente Giuseppe Morandini e Daniel Kraus. A

consegnare l’invito ufficiale che aprirà alle imprese italiane le porte del

mercato Ovest della Cina sarà direttamente il sindaco di Chongqing

(municipalità più popolosa del mondo e asse strategico per lo sviluppo

dell’economia dell’intera zona sudoccidentale).

Ma l’incontro sarà anche l’occasione per gettare nuove basi per il futuro.

Ad affiancare le associazioni guidate da Corrado Faissola ed Emma

Marcegaglia ci saranno infatti Simest, società italiana per le imprese

all’estero, e numerose aziende interessate all’esportazione del made in

Italy nel mondo e ad avviare joint venture con partner orientali nel

chimico, elettronico e meccanico.

La tre giorni italiana (Roma/Pisa/Torino) sarà anche caratterizzata dalla

firma di importanti accordi commerciali con Finmeccanica, Piaggio e Fiat nei

settori del trasporto e della sicurezza.

Link Correlati

Comunicato Stampa

Siamo a lavoro sul nuovo Corriere Asia!

Ricevi una notifica quando sarà Online
Ok voglio ricevere la notifica :) 
close-link