Cooperazione per la previdenza sociale fra Cina e Unione Europea

a cura di:

Archiviato in: in
5 Aprile 2006

PECHINO: Il progetto di cooperazione fra Cina e Unione Europea nell’ambito della previdenza sociale è stato ufficialmente avviato e avrà la durata di cinque anni.

E’ la prima volta che si assiste ad una collaborazione fra le due parti nel campo sociale. Il progetto avrà lo scopo di migliorare la politica sociale cinese soprattutto nell’ambito delle pensioni, della disoccupazione e dell’assistenza medica, proprio grazie alla collaborazione e all’esperienza dell’Unione Europea.

Attualmente la Cina vive una realtà piuttosto instabile nel campo della previdenza sociale. Bisogna infatti considerare che il processo di urbanizzazione, accompagnato da una crescita demografica ancora molto alta, ha determinato una serie di problemi sociali forti, soprattutto legati alla sanità, all’istruzione, ad un sistema di assistenza e previdenza sociale.

L’obiettivo del governo cinese, fino a poco tempo fa esclusivamente concentrato sulla crescita economica, oggi pare sia quello di dare lavoro a tutti tutelando un sufficiente livello di reddito e concedendo a tutti, grazie ad un lavoro, la partecipazione alla vita sociale e la garanzia di un sistema di pubblica assistenza per tutti.

Melinda Brindicci

Siamo a lavoro sul nuovo Corriere Asia!

Ricevi una notifica quando sarà Online
Ok voglio ricevere la notifica :) 
close-link