Corea del Nord causa crollo mercati asiatici

a cura di:

Archiviato in: in
5 Luglio 2006

I test missilistici nord coreani hanno causato il crollo di quasi tutti i mercati asiatici. Solo gli share indiani sono aumentati.

Il benchmark Nikkei ha perso 114.56 punti (0.73%), chiudendo a 15,523.94 punti al Tokyo Stock Exchange. I titoli in perdita includono Honda Motor Co., Matsushita Electric Industrial Co., e Isetan Co. A Hong Kong, l’indice Hang Seng ha perso 101.80 punti (0.62%), chiudendo a 16,267.18 punti. I titoli in ribasso comprendono, tra gli altri, anche China Construction Bank e Bank of Communications.

Chiusura in negativo anche per gli indici della Corea del Sud, della Thailandia, di Singapore e di Taiwan.

I benchmark indiani sono stati gli unici a chiudere in netto rialzo, con il Sensex che ha guadagnato il 2.4% (+257.42 punti).

Siamo a lavoro sul nuovo Corriere Asia!

Ricevi una notifica quando sarà Online
Ok voglio ricevere la notifica :) 
close-link