Credit Suisse, ritardo nei suoi piani di espansione in Cina

a cura di:

Archiviato in: in
20 Aprile 2006

Il progetto di Credit Suisse per l’espansione nel mercato cinese, con fondi pari a 63 miliardi di dollari, ha sofferto un brusco colpo d’arresto dopo che la sua prima JV ha perso oltre la metà dei suoi asset nel primo trimestre, con un crollo del 51%, dai 3.95 a 1.93 miliardi di RMB (493-240 milioni di dollari) nel primo quadrimestre di quest’anno, nonostante il grosso investimento nei mercati azionari cinesi.

Siamo a lavoro sul nuovo Corriere Asia!

Ricevi una notifica quando sarà Online
Ok voglio ricevere la notifica :) 
close-link