Criminalità : diminuiscono gli omicidi in Cina

a cura di:

Archiviato in: in
16 Maggio 2006

PECHINO: Il Governo cinese ha annunciato un calo nel tasso degli omicidi nel 2005 e migliori risultati nella risoluzione di casi di criminalità da parte della polizia.

Le statistiche ufficiali del Ministero della Pubblica Sicurezza parlano di 31mila omicidi contro i 33mila dell’anno precedente.

Le autorità cinesi sottolineano inoltre che il numero di omicidi in Cina è di gran lunga inferiore a quello registrato nei paesi occidentali. Ci sono stati 2,39 casi su 100mila persone nel 2005 in Cina, contro 5.61 negli Stati Uniti, 4 nel Canada, 3.64 in Francia e 3.08 in Germania.

Interrogato sulla questione della detenzione illegale e l’uso della tortura da parte della polizia cinese, spesso denunciati dalle organizzazioni per la difesa dei diritti umani e dall’Onu, il direttore dell’Ufficio nazionale sulle inchieste criminali, He Ting, ha ammesso l’esistenza di alcuni problemi al riguardo ma ha assicurato che il suo ministero sta facendo di tutto affinché questi fenomeni vengano sradicati al più presto.

Siamo a lavoro sul nuovo Corriere Asia!

Ricevi una notifica quando sarà Online
Ok voglio ricevere la notifica :) 
close-link