Fervono i preparativi per il Gran Premio di F1 di Singapore

a cura di:

Archiviato in: in
14 Febbraio 2008

SINGAPORE

Assoluta novità nella storia della Formula 1: il GP di Singapore sara’ in notturna, su un circuito cittadino e si correrà in senso antiorario.

Lo sponsor principale, la società telefonica di Singapore SingTel , attraverso il suo CEO Mr Chua Sock Koong, fa sapere di essere orgogliosa della sua iniziativa che mostrerà Singapore a 600 milioni di persone nel mondo in 185 nazioni.

I lavori di costruzione della parte est della pista ( 1,2 km) come anche i Box, sono in corso , e il governo di Singapore fa sapere che saranno conclusi tre mesi prima dell’inizio della gara; poi inizieranno i lavori per l’impianto di illuminazione, grande orgoglio italiano, dato in appalto alla Valerio Maioli spa di Ravenna.

Il percorso cittadino e’ di 5,067 km e saranno effettuati 61 giri; molti commentatori del settore hanno paragonato il GP di Singapore a quello di Montecarlo, sollevando problemi di sicurezza e di scarso spettacolo agonistico, ma gli organizzatori confermano che l’ampiezza della pista consentirà molti sorpassi mozzafiato con 14 curve a sinistra e 10 a destra e che tutte le norme e i dispositivi di sicurezza più moderni verranno approntati. Il costo dell’ operazione e’ di $35 milioni che si stima frutteranno $100 milioni di utili .

.Verranno seguite tutte le direttive FIA per la sicurezza del circuito , poiché le monoposto non hanno i fari , la pista dovrà essere illuminata a giorno per garantire una perfetta visione ai piloti, la Maioli spa installerà lungo il percorso 1500 punti luce, impiegando anche 24 generatori che garantiranno l’illuminazione della pista in caso di black-out.

Il Circuito cittadino e’ stato presentato alla stampa qualche mese fa, la corsa si svolgerà nella zona di Marina Bay e lo scenario e’ assolutamente perfetto: da un lato il mare e la nuovissima ruota panoramica, dall’altro i numerosi grattacieli avvenieristici della City, passando davanti alle antiche costruzioni coloniali come il magnifico Fullerton Hotel (1925), L’ Anderson Bridge ponte in ferro del 1910, lungo Raffles Boulevard sfrecciando davanti alll’emblema della Città stato, L’Esplanade , Teatro multifunzionale, dalla curiosa forma che ricorda un durian.

E’ appena stata inaugurata la nuovissima Singapore Flyer ‘s Land WHEEL www.singaporeflyer.com.sg. la più grande ruota panoramica del mondo, che sorge a ridosso della pista di F1 ed e’ gestita da una società diversa da quella che gestisce il GP.

I biglietti per il primo giro della ruota sono stati venduti per la fortunatissima cifra di s$8,888 cad, tutto il parco divertimenti in occasione del GP verrà inglobato, grazie ad un accordo di partnership , e allestito in modo speciale con eventi di intrattenimento e promozione ospitera’ le scuderie.

Sempre a ridosso del circuito nel 2009 apriranno 2 Casinò .

La città sta’ cambiando il suo volto e la sua identità, per diventare la " Montecarlo d’Oriente ": esiste già ed e’ in continua espansione il private banking, l mercato immobiliare e’ alle stelle e in continuo sviluppo, l’educazione e’ di altissimo livello ,la sanità e’ eccellente, l’innovazione tecnologica e’ incentivata con fondi pubblici e le iniziative culturali sono sempre di piu’ stimolanti..

Singapore e’ e sarà sempre più la cassaforte d’ Asia dove i nababbi indiani e i tycoon cinesi e indonesiani verranno ad investire e a risiedere grazie all’altissima qualità della vita offerta dalla citta giardino

Il futuro si preannuncia roseo da queste parti…anche e soprattutto grazie alla lungimiranza della classe dirigente locale.

Sir Thomas Stamford Raffles dall’alto del suo piedistallo di marmo, potra’ ritenersi soddisfatto per aver creduto 200 anni fa in un sogno : fare di una piccola isola, senza alcuna risorsa naturale,il centro commerciale del sudest asiatico.

Il 28 settembre 2008 alle h. 08.00 pm i riflettori mondiali si accenderanno su Singapore per non spegnersi più…

Link Correlati

da Singapore, la corrispondente Fabiana Podreider Lenzi