Giappone-Cina: incontro d’alto livello per migliorare relazioni bilaterali

a cura di:

Archiviato in: in
2 Maggio 2006

TOKYO : Il vice ministro degli affari Esteri giapponese, Shotaro Yachi, incontrerà questa settimana la sua controparte cinese, Dai Bingguo, nel tentativo di migliorare le relazioni diplomatiche tra i due Paesi, attualmente ai minimi livelli, secondo quanto riferito da fonti ufficiali.

Le due parti si incontreranno a Pechino e a Guiyang (provincia meridionale cinese del Guizhou) dal 7 al 9 maggio, ha riferito ieri sera il ministero degli affari Esteri in un comunicato.

« Il dialogo mira a promuovere una migliore comunicazione tra Giappone e Cina », ha dichiarato il ministero, precisando che le due parti discuteranno"in maniera sincera" dei propri punti di vista su delle questioni bilaterali, regionali ed internazionali.

Il precedente incontro tra Shotaro Yachi e Dai Bingguo risale al febbraio scorso, in Giappone.

Le relazioni tra Tokyo e Pechino attraversano la più grave crisi dai tempi della loro normalizzazione diplomatica (1972), una crisi che si nutre di ambizioni e rivalità geopolitiche, di una corsa alle risorse energetiche nel Mare della Cina Orientale e di contenziosi storici che si riaccendono regolarmente.

Il Giappone è ai ferri corti anche con la Corea del Sud.

Le due parti hanno infatti deciso di organizzare prossimamente un incontro a livello ministeriale per cercare di calmare la grave contesa territoriale che sta avvelenando le relazioni bilaterali, secondo quanto riferisce l’agenzia giapponese Kyodo.

Ultimamente infatti si sono alzati i toni di Seul e Tokyo, subito dopo la decisione del Giappone di portare avanti una missione oceanografica nelle vicinanze di quelle isole rivendicate dalla Corea del Sud, Dokdo in coreano e Takeshima in giapponese.

Ylenia Rosati

Siamo a lavoro sul nuovo Corriere Asia!

Ricevi una notifica quando sarà Online
Ok voglio ricevere la notifica :) 
close-link