Gloria alla sorgente-Retrospettiva di Hsiao Chin

Pechino, 19 maggio- 2 giugno

L’artista italo-cinese Hsiao Chin nasce nel 1935 da una famiglia d’arte a Shanghai. Trasferitosi a Taiwan nel 1949, dal 1952 studia arte moderna e contemporanea con il pittore Li Chun-Shen. Nel 1956 fonda a Taipei il gruppo "Ton-Fan", il primo movimento d’arte astratta in tutta l’area di lingua cinese. Nello stesso anno, si trasferisce in Europa e, nel 1959, si stabilisce a Milano, partecipando a molte attività artistiche internazionali. Nel 1961 fonda il movimento artistico internazionale "Punto" insieme al pittore Antonio Calderara. Insegna in diverse scuole d’arte, tra cui l’Accademia di Brera a Milano e l’Universitá Nazionale delle Arti di Tainan. Espone in tutto il mondo e le sue opere sono nelle collezioni di più di 40 musei d’arte. Hsiao ha unito i pensieri culturali e artistici d’Oriente e d’Occidente, creando uno stile molto personale basato sulla ricerca spirituale sull’unione tra l’Uomo e l’Universo. Questa sua mostra retrospettiva denominata "Gloria alla Sorgente" vuol significare il suo umile omaggio alla sua Sorgente di cultura e di Vita.