Hu accolto dalle proteste in Zambia

5 Febbraio 2007

PECHINO: Il presidente cinese Hu Jintao ha dichiarato che entro il 2010 sarà costituita in Zambia una zona economica di libero commercio. Nonostante la Cina abbia offerto al Paese aiuti umanitari per 150.000 dollari e deciso di cancellare un debito di 8 milioni di dollari, il presidente Hu – in Africa per una visita di Stato – è stato accolto dalle proteste dei lavoratori locali, che accusano le aziende cinesi di averli sfruttati. La Cina è il terzo maggiore investitore straniero in Zambia e il commercio bilaterale tra i due Paesi ha toccato lo scorso anno i 316 milioni di dollari.