Hyundai, sindacato lancia sciopero parziale

27 Giugno 2006

Il sindacato della Hyundai Motor Co., il maggior produttore di auto della Corea del Sud, ha lanciato uno sciopero parziale in risposta al fallimento dei colloqui avviati per un aumento dei salari. Lo sciopero ha segnato un ulteriore colpo alla già danneggiata immagine della società, dopo la detenzione del suo presidente accusato di vari crimini, tra cui soprattutto l’uso personale di 400 miliardi di won (420 milioni di dollari) di proprietà della società, nonché altri miliardi di won per dei fondi necessari a corrompere dei funzionari governativi. La mossa ha segnato il 12esimo anno consecutivo di scioperi per la società dal 1995. Lo sciopero del sindacato della Hyundai è diventato un vero e proprio rito annuale. Hyundai mira a diventare uno dei 5 maggiori produttori di auto entro il 2010, ma secondo gli esperti, i problemi sul lavoro pongono un grosso ostacolo al raggiungimento del proprio ambizioso obiettivo.