Il Karate è donna. Primo evento italiano al femminile

a cura di: Paolo Cacciato

Archiviato in: in

2010-02-28 00:00:00

LODI – Domenica 28 Febbraio 2010 presso il Palazzetto dello Sport di Via Piermarini  si terrà un evento unico nel suo genere e mai realizzato in precedenza nel nostro paese: la festa della donna Karateka. Si tratta di un pomeriggio dedicato alle Donne, all’Arte e alla Cultura Giapponese.

 

Il denso programma della giornata prevede alle ore 14.30 un allenamento speciale di Karate-Do Tradizionale diretto dal Maestro Cristina Restelli (cintura nera VI Dan, pluricampionessa europea e mondiale) con la partecipazione di Karateka d’eccezione che sono o sono state, ai vertici delle competizioni internazionali e nazionali. Tale momento sarà, nella sua eccezionalità, riservato esclusivamente alle donne. Oltre 150 atlete provenienti da tutta Italia hanno già confermato   la loro presenza. Per le principianti che avessero intenzione di avvicinarsi alla pratica saranno organizzate anche sessioni di prova gratuita e introduzione all’attività del Karate e alla difesa personale. A seguire alle ore 16.30 sarà organizzata una festa, aperta a tutti gli interessati ( anche gli uomini) .

 

La festa, dedicata anche in questo caso a tutte le Donne, coinvolgerà numerose Associazioni che si interessano allo sviluppo e alla diffusione dell’ Arte e Cultura Tradizionale  Giapponese, in ogni sua forma. Saranno presenti stand ed espositori di lingua giapponese, cucina, bonsai, fumetti tradizionali (Manga), Feng-Shui  e arredi orientali, abbigliamento, stampe, ceramiche Raku.  Non mancherannodegustazioni di cucina tradizionale giapponese e nostrana con alcuni prodotti tipici offerti dalle generose cascine del lodigiano. Spazio anche alle Arti Tradizionali più note in occidente: Karate-Do, Shiatsu e meditazione Zen.

E per chi volesse davvero “toccare con mano” la bellezza del Giappone sarà presente uno spazio dedicato all’organizzazione dei viaggi nella terra del Sol Levante. 

 

Tra gli organizzatori figurano il Comune di Lodi : Assessorati Pari Opportunità, Sport, Cultura http://www.comune.lodi.it , L’Associazione Culturale Kokoro International http://www.kokorointernational.org , l’ASD Karatedo Shotokan Lodi  http://www.shotokanlodi.it . Hanno dato il lororiconoscimento: Croce Rossa Italiana-Comitato Femminile, Consolato del Giappone a Milano, C.O.N.I , Panathlon, Sport Insieme, US Acli, Wasken Boys Lodi.        

 

PER INFORMAZIONI PIU’ DETTAGLIATE ed iscrizioni alla lezione gratuita: Sito ufficiale dell’evento www.karate-donna.org          info@karate-donna.org    

 

GLI ORGANIZZATORI DELLA FESTA DELLA DONNA KARATEKA

Karate: la forza delle Donne!

Anni sessanta: cominciava espandersi l’arte del Karatedo. Poche Donne praticanti furono  considerate allo stesso livello dei maschi. Da allora nulla è cambiato, tranne il numero delle Karateka: migliaia. Con questo spirito di riconoscimento delle pari opportunità, festeggiamo “la forza delle Donne”.

Pratica di Karate con la Campionessa del Mondo 6° Dan Cristina Restelli che dirige più di 150 donne; lezione prova per Donne non praticanti seguite da Campionesse; esposizioni di Arte e Cultura Tradizionale Giapponese e Nostrana.    Evento unico nel suo genere e di divulgazione culturale. 

L’Associazione Culturale Kokoro International ( www.kokorointernational.org ) ha come scopo approfondire lo studio teorico e pratico del Karate Tradizionale, inteso come disciplina educativa e di rafforzamento spirituale, risalendo alle origini più antiche anche al fine di salvaguardarne i principi più originali e autentici.

Kokoro International ha sempre capito l’importanza delle Donne nella pratica del Karate dando loro massimo rilievo e creando così un gruppo di Donne Maestri e Campionesse di livello internazionale.

Dunque si è fatta promotrice di questa eccezionale manifestazione assegnando l’ideazione logistico organizzativa alla realtà locale più accreditata del Karate Tradizionale.     

                                                    

L’ASD Karate Do Shotokan Lodi www.shotokanlodi.it ) è dal 1989 la Scuola di Karate Tradizionale del Lodigiano.

Priorità della scuola è l’aspetto tecnico della disciplina, così come viene insegnata dal 1965 in Italia dal M° Hiroshi Shirai. Prerogativa della scuola è la divulgazione culturale delle Arti Tradizionali Nipponiche nelle multi-forme (KATA) applicative. Maestro ed Istruttori con dedizione e passione insegnano agli allievi, dai più piccoli del corso propedeutico ai più grandi, di vari livelli.  Il Maestro ha sempre avuto stretto legame con la realtà della propria terra, lo dimostrano i tanti eventi di cui si è reso promotore e protagonista assieme ai suoi allievi (per citarne solo alcuni: inaugurazione del giardino Comunale Campo Marte; Dimostrazione di Primavera presso la Polisportiva Wasken Boys; La Notte Bianca; sempre presso la Wasken Boys, la logistica del Matsuri che riunisce atleti provenienti dal nord Italia, Austria, Svizzera, Germania per il raduno del Kokoro International; ”associazione sportiva segnalata”alla parata degli Sport Lodigiani; Autori della mostra “La via della mano vuota”(2007 presso l’Archivio Storico di Lodi, riconoscimento del Consolato Generale del Giappone a Milano per l’alto valore culturale); per non parlare poi delle qualificazioni degli atleti ai Campionati italiani e delle vittorie al termine dei tornei. L’Associazione è altresì inserita nel tessuto sociale del lodigiano, mettendo a disposizione le proprie capacità a scopi benefici,  partecipando con dimostrazioni per diversamente abili.

Motto del Dojo è “A ciascuno stesse opportunità”. 

 

Link Correlati

Lingua, cultura e viaggi dal Giappone

 

Paolo Cacciato

Paolo Cacciato

Coordinatore del Business Focus China e Far East e Docente di Marketing Strategy sui Mercati dell’Asia Orientale nei Master in Internazionalizzazione di Impresa del Nuovo Istituto di Business Internazionale di Milano, sinologo e nippologo specializzato in mediazione linguistica e interculturale applicata ai processi di business development. Presidente di Asian Studies Group ©, centro studi specialistico con sedi principali in Milano Roma Padova Torino; dirige in Italia il C.U.P.I. Centro per l’Unione delle Prospettive Internazionali, già consulente d’ impresa per diversi gruppi italiani, coordina ADM-EA Consulting, studio specializzato in internazionalizzazione su Cina Giappone e Corea con sede principale a Milano e desk operativi in Kobe, Shanghai, Seoul.