India 43ma nella classifica WEF

a cura di:

Archiviato in: in
6 Ottobre 2006

NUOVA DELHI: L’India ha guadagnato due posizioni nella classifica stilata dal World Economic Forum, una lista delle economie più competitive che ora la vede al 43mo posto. Il balzo in avanti è dovuto principalmente alla qualità delle nuove ricerche scientifiche e al numero di scienziati e ingegneri sfornati dal paese asiatico. L’economia più competitiva del mondo è ora quella svizzera, che ha scalzato quella americana dalla prima posizione. Gli Stati Uniti sono ora scesi al sesto posto dell’elenco. Con le nuove collocazioni, l’India si ritrova sopra alcuni paesi emergenti concorrenti, tra cui la Cina. La lista è stata compilata tenendo in considerazione vari fattori determinanti lo sviluppo dell’economia nazionale. Nella classifica BCI – Business Competitiveness Index -, l’India è invece 27ma, mentre è 25ma per quanto riguarda la qualità delle operazioni e delle strategie societarie. Il WEF denota che il salto in avanti dell’India al 43mo posto dimostra come il Paese stia compiendo enormi sforzi per aumentare la propria capacità innovativa e di sofisticazione nelle operazioni aziendali. In particolare, osserva il WEF, aumenti nella qualità possono essere riscontrati facilmente nelle ricerche scientifiche e nella formazione di personale qualificato nei settori privati.

Roberto Rais

Siamo a lavoro sul nuovo Corriere Asia!

Ricevi una notifica quando sarà Online
Ok voglio ricevere la notifica :) 
close-link