India, è boom della telefonia mobile

a cura di:

Archiviato in: in
4 Settembre 2006

NUOVA DELI: Il boom indiano del settore della telefonia mobile conosce in questi mesi una nuova spinta propulsiva. Ormai quasi saturi i mercati dei grandi centri metropolitani, l’attenzione delle industrie di telecomunicazione si spinge ora sulle piccole città, il che porta le grosse aziende a sviluppare non solo un diverso tipo di promozione ma anche un differente modello di distribuzione dei prodotti, che vede la sua applicazione pratica in nuovi accordi di franchising e nelle joint ventures.

E così le multinazionali che già si erano affidate a imprenditori locali per la distribuzione dei propri prodotti, ora assistono attivamente alle nuove alleanze e strategie degli stessi distributori indiani. Dalle analisi aziendali condotte sui target di consumatori si è rilevato che, relativamente ai prodotti della telefonia mobile, nei piccoli agglomerati urbani i potenziali acquirenti sarebbero molto più attenti al fattore prezzo rispetto ai loro equivalenti delle grandi città, e che la loro fedeltà nei confronti della marca sarebbe molto bassa.

In questi piccoli centri la maggior parte dei consumatori non possiede carte di credito, e non è propenso ad acquistare i prodotti tramite internet. Ragion per cui la localizzazione dei punti vendita acquisisce maggiore importanza, e una gamma ampia di prodotti anche di seconda fascia qualitativa può essere la chiave giusta di penetrazione in quei mercati geografici.

Roberto Rais