India: testato missile in grado di raggiungere la Cina

a cura di:

Archiviato in: in
10 Luglio 2006

BHUBANESWAR: L’India ieri ha testato il suo missile balistico, Agni III, in grado di raggiungere la Cina, ha riferito il ministro della Difesa.

Il missile, il cui nome significa "fuoco", ha una portata di oltre 3mila km ed è stato lanciato dall’isola di Wheeler dalla costa dello Stato orientale di Orissa.

Secondo gli analisti, il test, che si è rivelato un successo, avrebbe spinto l’India in una nuova fase di revisione della sua strategia di difesa nucleare a lungo termine.

"Ciò significa che l’India sta entrando a far parte di un altro gruppo di nazioni", ha dichiarato Rahul Bedi, corrispondente indiano del settimanale Difesa, aggiungendo "Ora possiamo addirittura raggiungere la Cina settentrionale, rafforzando la nostra capacità difensiva. Quando un Paese è in grado di costruire un missile con una gittata di 3.500 km, da lì a 5mila km il passo è breve. Poche nazioni hanno questa capacità".

Le relazioni tra Cina e India hanno visto una netta ripresa proprio negli ultimi anni, soprattutto grazie alle loro economie in pieno boom.

Tuttavia, i due paesi – che hanno combattuto una guerra nel 1962 – hanno ancora contese in sospeso, per quanto riguarda la demarcazione del confine, e secondo gli analisti il subcontinente starebbe concentrando le sue strategie difensive soprattutto sui vicini che possiedono armi nucleari, ovvero Pakistan e Cina.

Ylenia Rosati

Siamo a lavoro sul nuovo Corriere Asia!

Ricevi una notifica quando sarà Online
Ok voglio ricevere la notifica :) 
close-link