IPO da record per Bank of China

a cura di:

Archiviato in: in
24 Maggio 2006

HONG KONG: Bank of China (BOC) ha fissato il prezzo della sua IPO a 2.95 dollari di Hong Kong (0,38 USD) per azione, quasi il massimo tra i 2.50 e i 3.00 dollari di Hong Kong del range indicativo.

La retail tranche dell’IPO della banca è stata oversubscribed 70 volte, raggiungendo i 268.47 miliardi di dollari di Hong Kong. L’IPO ha sorpassato il precedente record segnato dalla Denway Motors, la cui offerta di pubblico acquisto nel febbraio 1993 aveva raggiunto i 240 miliardi di dollari di Hong Kong.

A causa della oversubscription, il numero delle azioni allocate agli investitori sarà aumentato del 10% dei 25.57 miliardi di azioni totali offerte rispetto all’iniziale 5%. Bank of China, il secondo lender del paese, inizierà il trading il 1 giugno.

La maggior parte degli analisti dichiarano che il prezzo di quotazione rispecchia ragionevolmente il valore della società.

"E’ più sicuro — dice Kingston Lin di Prudential Bache Securities – fissare il prezzo leggermente al di sotto del massimo dei 3.0 dollari, poiché il mercato ora è in ribasso".

La BOC sarà la seconda tra le quattro maggiori banche commerciali, il cui maggiore azionista è il governo cinese, ad essere quotate ad Hong Kong, dopo che la China Construction Bank (CCB) è divenuta pubblica lo scorso ottobre e ha fatturato 8 miliardi di dollari americani.

Silvia Angeli

Siamo a lavoro sul nuovo Corriere Asia!

Ricevi una notifica quando sarà Online
Ok voglio ricevere la notifica :) 
close-link