La Cina annuncia piano per ‘esercito high-tech’

a cura di:

Archiviato in: in
26 Maggio 2006

PECHINO: La Cina ha annunciato ieri un piano per dotarsi nei prossimi 15 anni di proprie armi tecnologiche di "ultima generazione", per evitare di ricorrere all’acquisto di armamenti stranieri, sulla scia dei timori americani riguardo il recente rafforzamento militare del Colosso asiatico.

Secondo l’agenzia ufficiale ‘Nuova Cina’, questo progetto, adottato dalla Commissione della Scienza, della Tecnologia e dell’Industria per la difesa nazionale, mira a sviluppare l’innovazione nel settore militare per creare "un esercito meccanizzato e informatizzato".

Alcune delle nuove tecnologiche saranno ugualmente utilizzate per fini civili.

Il piano riguarderà l’industria spaziale, l’aviazione, il settore navale, nucleare e le tecnologie dell’informazione. Secondo un rapporto del dipartimento della Difesa americana, la Russia conta il 95% degli acquisti cinesi di armi all’estero tra il 2000 e il 2005, saliti recentemente a quota 13 miliardi di dollari.

Questo piano è stato annunciato all’indomani del rapporto annuale presentato dal Pentagono al Congresso, in cui l’America espone le sue preoccupazioni circa la minaccia rappresentata dalle forze armate cinesi.

La Cina ha reagito denunciando quella che definisce "una mentalità da guerra fredda."

"Il rapporto esagera le spese e la forza militare cinese, diffonde la teoria della minaccia cinese violando i criteri delle relazioni internazionali e intromettendosi brutalmente negli affari interni cinesi", ha dichiarato il portavoce del ministero degli Esteri, Liu Jianchao.

Ylenia Rosati

Siamo a lavoro sul nuovo Corriere Asia!

Ricevi una notifica quando sarà Online
Ok voglio ricevere la notifica :) 
close-link